Tab Social
Sapzio Soci_lan
icon_FB_laterale
 

Cenni Storici

 

bancanotturna



La Banca di Credito Cooperativo di Fiumicello ed Aiello del Friuli, con la denominazione di “Cassa Rurale di Prestiti e Risparmio di Fiumicello”, nasce nel 1896, grazie all’iniziativa di Monsignor Adamo Zanetti, fondatore tra l’altro di tutte le cooperative che hanno caratterizzato la vita economica della zona nei difficili primi anni del 1900.

Assieme a questo sacerdote, i novantatre Soci fondatori hanno dato vita ed impulso a questa istituzione per offrire all’intera comunità locale quel sostegno bancario impossibile a trovarsi, a quei tempi, per la povera gente.
Essa si proponeva come strumento pratico per risolvere i problemi dell'usura, stimolare il risparmio, concedere il credito indispensabile ai contadini e fornire le risorse necessarie al benessere ed al progresso.

Sin dalla sua fondazione la Cassa Rurale di Prestiti e Risparmio di Fiumicello ha saputo interpretare al meglio il ruolo di “promotore di sviluppo” che i padri fondatori le avevano assegnato, aiutando, con il suo credito, la gente ad affrancarsi dalla povertà delle passate epoche storiche.

Tappa importante della storia di questo Istituto si ebbe con l’assemblea del 20 marzo 1938 nella quale venne ratificata la nuova denominazione in “Cassa Rurale ed Artigiana di Fiumicello”.

In un crescendo che non ha mai conosciuto pause, la Cassa Rurale ed Artigiana di Fiumicello si è sviluppata sino al secondo dopoguerra con le caratteristiche di banca locale attenta alle peculiarità del suo territorio di origine. Il 23 dicembre 1991 veniva inaugurata la prima filiale ad Aquileia, evento che avrebbe dato inizio ad un periodo di notevole espansione dell’Istituto. Nel febbraio del 1993 si annunciava infatti la fusione mediante incorporazione della Cassa Rurale ed Artigiana di Aiello del Friuli.

Venivano quindi inaugurate, nell'arco di soli dieci anni, altre tre filiali, rispettivamente quella di San Vito al Torre nel dicembre del 1995, Strassoldo nel maggio del 1998, Palmanova nel gennaio del 2005.
Grado, nel 2007, portava così a sette il numero delle filiali operative.

In seguito all'apertura dello sportello di Cervignano del Friuli, avvenuta nel 2008, alla fine del 2010 il numero delle Filiali saliva a doppia cifra: nell'estate del 2010 veniva inaugurata quella di Pieris - San Canzian d'Isonzo, e nell'ottobre dello stesso anno quella di Santa Maria la Longa.

Le recenti aperture delle nuove filiali di Staranzano e Monfalcone, rispettivamente nel 2013 e nel 2015, portano a 12 il numero dei nostri sportelli presenti sul territorio.